Ortodonzia per i bambini

Cos'è una malocclusione

La malocclusione dentale è presente quanto i denti dell'arcata superiore non sono ben allineati con i denti dell'arcata inferiore determinando un ingranaggio scorretto tra le due arcate dentarie. Possono essere ereditarie (trasmesse dai genitori) oppure causate da fattori esterni. 

I denti possono essere disallineati, sovrapposti, affollati; il morso può essere "profondo" ( quando i denti dell'arcata superiore coprono totalmente le superfici dei denti dell'arcata inferiore )o "aperto" ( quando i denti dell'arcata superiore non coprono le superfici dei denti dell'arcata inferiore tanto da creare uno spazio; spesso sono determinati dall'uso prolungato del ciuccio o dal succhiamento morboso del dito). 

Dai 6 ai 12 anni...

Questa è sicuramente la fascia d'età in cui si può ottenere il massimo da qualsiasi terapia ortodontica qualora fosse necessaria, in quanto ancora non è avvenuto il picco puberale che nelle femminucce avviene intorno agli 11-12 anni mentre per i maschietti è spostato un po' più in là. 

Effettuare una visita a questa età non significa necessariamente aver bisogno di un apparecchio!!! Significa semplicemente che l'Ortodontista sarà in grado di identificare i problemi in anticipo e decidere quale sarà il momento ideale per iniziare il trattamento.


Prima visita ortodontica

Io consiglio sempre di effettuare la prima visita ortodontica a   6 anni. Diagnosticare e curare qualsiasi problema in tenera età mi permette di individuare eventuali disarmonie dentali e scheletriche che se corrette in tempo permettono al bambino di avere un sorriso perfetto e di crescere sano

Basta carie!

Un aspetto da non sottovalutare è la salute dei denti dei nostri figli. Allineare i denti permette una igiene più accurata e di conseguenza evitare la formazione di placca e carie. Avere meno batteri in bocca scongiura l'insorgenza di malattie molto più gravi che potrebbero interessare altri organi e tessuti.



I denti da latte

Il Calendario:

  • Incisivi centrali e laterali 3-12 mesi;
  • Primi molari decidui 12-18 mesi;
  • Canini 18-24 mesi;
  • Secondi molari decidui 24-30 mesi.

L'eruzione dei primi dentini da latte è quasi sempre accompagnata da sintomi più o meno fastidiosi per il bambino. In genere si tratta di disturbi lievi e passeggeri. Tra questi, i più comuni, sono: gengive gonfie e infiammate; salivazione abbondante; irritabilità; sonno disturbato; febbre o diarrea (in alcuni casi).

Come alleviare il dolore del bebè?

  • Creme specifiche ad azione calmate;
  • Massaggiare le gengive con una garza sterile imbevuta di acqua fredda;
  • Offrire oggetti appositi che il bambino può mordere;
  • Farmaci omeopatici, molto efficaci per contrastare il dolore alla gengive, che usanocamomilla, erba gatta, timo e calendula.

Perchè tuo figlio non lava i denti.

Noi mamme sappiamo quanto sia difficile avere a che fare con i capricci dei nostri figli!!! una delle cose che quasi tutti i bambini odiano fare è sicuramente lavare i denti. Visto che è fondamentale avere dei denti puliti per evitare l'insorgenza di carie vediamo insieme come comportarci per convincere i nostri bimbi a lavare i denti....(leggi l'articolo cliccando in basso)

Le abitudini viziate

L'accrescimento del volto e lo sviluppo dell'apparato dentale, possono essere influenzati da fattori esterni, tra cui, di estrema importanza, sono le abitudini viziate. Le più frequenti sono: il succhiamento del dito, il succhiamento del ciuccio, la respirazione orale e la deglutizione atipica.....(leggi l'articolo cliccando in basso)